A seconda dei casi la durata dell’l’intervento varia da 2 a 3 ore.

Un gluteo piatto è spesso motivo di imbarazzo per molte donne.  Oggi  è possibile correggere questo difetto con l’introduzione di protesi oppure con il trapianto di grasso (Lipofilling).

L’INTERVENTO

Nel caso di pazienti molto magre si dovranno usare le protesi glutee. L’intervento dura circa un ora e mezza e si può eseguire sia in anestesia locale con sedazione che in anestesia generale a seconda anche delle preferenze della paziente. L’incisione lunga pochi centimetri viene eseguita nella piega interglutea ed è quindi poco visibile. La protesi viene inserita in una tasca creata all’interno del muscolo grande gluteo.

Nel caso invece di pazienti in cui il pannicolo adiposo è più rappresentato si può ricorrere al trapianto di grasso, lipofilling. L’intervento dura da 2 a 3 ore e si esegue preferibilmente in anestesia generale. Il grasso può essere prelevato da diverse regioni del corpo (addome fianchi, cosce) come in una normale liposcultura. Il grasso prelevato viene poi purificato e inserito sia nel tessuto muscolare che sottocutaneo. Le cicatrici sono di pochi millimetri. A fine intervento si applica una guaina elastica che dovrà essere mantenuta per un mese.

RECUPERO E PERIODO POST-OPERATORIO

L’aumento dei glutei sia con protesi sia con lipofilling non è un intervento doloroso. Nei primi giorni si potrà manifestare  gonfiore e qualche livido che andranno incontro a riassorbimento nel giro di 2-3 settimane. Si potrà riprendere la normale attività quotidiana dopo una settimana, mentre quella sportiva dopo 4-6 settimane. Se vengono inserite protesi è importante sapere che eventuali iniezioni intramuscolari dovranno essere eseguite sul braccio. Nel caso in cui si è eseguito un lipofilling bisognerà sapere che dal 20%  al 50% del grasso inserito può andare incontro a riassorbimento e quindi potranno essere necessari dei ritocchi dopo qualche mese.

La gluteoplastica mini-invasiva

Un intervento chirurgico che sta riscuotendo negli ultimi anni un trend di crescita impressionante è la gluteoplastica mini-invasiva.

Il rimodellamento dei glutei attraverso l’inserimento di protesi è un intervento che si esegue da decenni, ma la gluteoplastica mini-invasiva sottomuscolare, tecnica rivisitata e perfezionata dal Dr. Francois Petit, presenta delle caratteristiche innovative eccezionali.

La gluteoplastica mini-invasiva è un intervento rapido e sicuro che si esegue in 40 – 60 minuti con una lieve sedazione in regime di day hospital praticando due piccole incisione di 3 o 4 cm parallele al solco intergluteo. Il primo grande vantaggio rispetto alla tecnica tradizionale, che prevedeva il taglio del muscolo, è che in questo caso non si usano strumenti taglienti e la protesi in silicone viene alloggiata in una tasca confezionata sotto il muscolo grande gluteo per via smussa (cioè senza tagliare) grazie ad appositi strumenti con evidente riduzione del sanguinamento intraoperatorio e dolore post-intervento. 

Questo tipo di alloggiamento della protesi offre il secondo grande vantaggio: la protesi è posizionata in un piano più profondo ed è totalmente ricoperta dal muscolo grande gluteo e questo garantisce stabilità e naturalità del risultato finale.

Il dolore post-operatorio è minimo o assente ed il recupero è molto rapido, già dopo 5-6 giorni la paziente può riprendere le normali attività senza limitazioni funzionali.

Il “limite” di questo intervento è che non permette l’introduzione di protesi di volumi molto grandi, quindi le pazienti candidate alla gluteoplastica mini-invasiva sono quelle che presentano i cosiddetti glutei piatti con una buona condizione di tonicità in assenza di eccessiva lassità cutanea.

Le principali complicanze della gluteoplastica mini-invasiva, ma che rappresentano comunque eventi rari, sono fenomeni di lombosciatalgia ,cioè infiammazione del nervo sciatico che si risolvono completamente con terapia medica a base di antinfiammatori e cortisonici,  e ritardo di guarigione delle ferite chirurgiche che in alcuni possono richiedere delle medicazioni aggiuntive.

Vuoi richiedere un appuntamento o avere maggiori informazioni?